Fornetti elettrici De Longhi: migliori articoli 2020, info e prezzi

Nel panorama degli elettrodomestici di ieri e di oggi De Longhi è uno dei marchi più affermati e affidabili. Nel vasto vivaio di prodotti del brand non potevano mancare i fornetti elettrici, disponibili sul mercato a prezzi di fascia media, fra i 100 e i 200 euro. Nei prodotti De Longhi colpisce l’essenzialità dello stile con richiami alla classicità, unito alla compattezza dei modelli. I fornetti si avvalgono di una buona capienza, che si spinge fino ai 32 litri, ottima per famiglie numerose o per chi ha tanti invitati. Il prezzo dei modelli combinati più capienti con wattaggio da 2200w si assesta intorno ai 190 euro. Questi fornetti hanno la particolarità di ‘vestire’ un particolare rivestimento interno alla camera di cottura realizzato in Durastone, un materiale lavabile anti-aderente che semplifica la manutenzione e la pulizia del fornetto, dotato di… Leggi Tutto

La struttura di un fornetto elettrico per pizza

In base alla struttura possiamo distinguere due diversi tipi di fornetti elettrici per pizza (a uso domestico): quelli rettangolari e quelli a guscio – chiamati così per la loro tipica forma circolare, che ricorda quella di una conchiglia. In entrambi i casi parliamo di apparecchi dotati di una doppia resistenza elettrica, e di due ripiani. Questi possono essere in pietra ollare o refrattaria, per cuocere al meglio il cibo. I fornetti quindi possono ospitare anche due pizze la volta, e persino altri tipi di alimenti (come il pane per esempio). –   I fornetti rettangolari sono simili a quelli scaldapane. Hanno un’ampiezza interna che va tra i 15 e i 30 litri. Di solito hanno un ingombro esterno abbastanza voluminoso, molto più dei modelli a guscio – che invece sono compatti e facili da riporre. –   I fornetti a guscio invece… Leggi Tutto

Idropulsore, come va usato

In poco tempo si è ritagliato un posto di primo piano in bagno, come integratore di igiene dentale, dopo spazzolino e collutorio. Ha spazzato via il filo interdentale e garantisce la massima pulizia dei denti e della bocca. Parliamo dell’idropulsore, detto anche doccia dentale, nato come strumento adottato dai dentisti e dai centri termali per la cura delle patologie gengivali. Oggi è un prodotto di massa, che si fa apprezzare per le sue performance. Ma come va usato l’idropulsore? In realtà, anziché sostituire integra gli strumenti e i prodotti tradizionali, come lo spazzolino con cui spesso è in abbinamento nei migliori modelli. Sì, perché lo spazzolino non va cestinato, al contrario l’idropulsore va usato dopo essersi lavati i denti proprio allo scopo di ridurre l’insorgenza di carie, tartaro, alitosi e malattie gengivali. Il suo funzionamento è fra i più semplici… Leggi Tutto