La lavatrice e la sua evoluzione tecnologica nel tempo

La lavatrice è fra gli elettrodomestici maggiormente usati ed amati in casa, perchè proprio non si potrebbe più fare a meno di tale macchina capace di poter lavare e disinfettare tutta la biancheria.

Il funzionamento della lavatrice ed alcune sue componenti.

I programmi di lavaggio della lavatrice, variano in base al modello, con il prelavaggio bisognerà inserire un detersivo nella specifica vaschetta prima di avviare la lavatrice.
Il riscaldamento permetterà all’acqua di riscaldarsi attraverso una resistenza, in particolare la temperatura e la durata del ciclo di lavaggio variano in base al programma scelto, si procede poi al risciacquo della biancheria per poter eliminare qualunque traccia di detersivo e alla centrifuga che potrebbe presentare una fissa velocità o potrebbe essere impostata manualmente.
Nel corso degli anni c’è stato un passaggio ad una tipologia di lavatrice più moderna e tecnologica, gran parte degli elettrodomestici che sono dediti al lavaggio del bucato funzionano oggi mediante una scheda elettronica, mentre , in passato in commercio c’erano solo lavatrici meccaniche, il cui funzionamento si basava su una serie di passaggi meccanici. Chi usava la lavatrice poteva decidere di poter personalizzare il ciclo di lavaggio, c’era anche la possibilità di poter aprire l’oblò per l’inserimento di capi dimenticati precedentemente per farla ripartire poi nel punto in cui era avvenuto il blocco.
Tra le componenti di una lavatrice, molto importanti sono anche i suoi cuscinetti, ne sono due e servono per poter garantire una grande solidità e saldezza al cestello. Sono collegati fra loro mediante un perno, uno è posizionato nella vasca, l’altro invece all’esterno.
Il cuscinetto, ubicato nella parte interna della macchina, non è in contatto con l’acqua perchè è protetto da una membrana. Qualora invece, uno dei due cuscinetti si rompa, allora la causa sarà quella di ricollegare proprio alla presenza d’acqua. Ciò vuol dire che la membrana protettiva si sarà guastata e ha consentito l’eventuale contatto con l’acqua. A tal punto i cuscinetti saranno soggetti a ruggine fino a non assicurare più il loro funzionamento. Se i cuscinetti saranno giunti al termine della loro vita, il cestello inizierà ad emettere rumori metallici mentre sta girando e vanno allora sostituiti. Basterà togliere il coperchio della lavatrice, aprire la vasca e tirare fuori il cestello dove si trovano i due cuscinetti, in pratica, con il cacciavite, si potrà rimuovere la membrana in plastica per poi passare a dover dare dei colpi sugli stessi cuscinetti così che escano fuori. Basterà comprare i ricambi, i due cuscinetti e la membrana, ed inserirli. Infine prima di procedere con l’avvitamento si potrà utilizzare il grasso, chiudere la vasca ed avviare nuovamente il ciclo di lavaggio in lavatrice.
Visitare il sito Lavatrice Migliore per altre informazioni.